Muostri d’higjene

Ape cattiva

Pulito sicuro. Parliamo di un requisito fondamentale nel nostro vivere quotidiano; una faccenda seria che tuttavia, se sfugge di mano, rischia di diventare patologica. Sì, il terrore dello sporco e dei nemici invisibili che si annidano ovunque e minacciano la nostra vita, istante per istante. Anni fa mia sorella ricevette la visita inattesa dell’ardente dimostratore […]

Nuove fruontjere sconsulenzjal

riprofessionalizzati

Pionieri nelle soluzioni altamente ri-professionalizzate. Qualche tempo fa in un momento di stasi, riuniti a cena stavamo pensando di reinventarci professionalmente (usti, ancora una volta…). Abbiamo immaginato idee innovative e soprattutto pratiche nel nuovo corso sociale. Dopo lunghi ragionamenti mio marito ha proferito la sua soluzione: “Bisogna inventare qualcosa di utile e futile in un […]

Abbiamo l’esklusiva!

decrescita

Decrescita al guinzaglio. Questa mattina vedendomi riflessa in una vetrina ho avuto un moto di nostalgia per il tempo gagliardo che fu. Sì, i mitici anni ’80, quelli della Milano da bere. Il vero e succulento morso alla vita, quello fatto con lipstick glossy e quel riff dei Talk talk che ti cantava dentro: Life’s s […]

Amuor di kuompleanno

Girotondo

Cara festa, ti faccio la festa! Tanti anni fa alla festa di compleanno della figlia di una mia amica, dopo che avevo fatto le mie solite riflessioni sull’argomento, lei mi aveva detto ironicamente: “pur di evitare le feste, tu ti dimenticheresti perfino del compleanno dei tuoi figli”. Un po’ è vero, le feste di compleanno dei bambini […]

Kuonsigli per marjto sbadat

L’annosa faccenda dell’anniversario. Oggi è il giorno. Io lo ricordo bene. Perché in primo luogo, oltre a considerazioni melense, sono passati un bel tot di anni.E siccome ogni anno il fatidico computo cresce di un numero, l’anniversario dovrebbe essere regolato da una funzione matematica che evidenzia una curva di tipo quantomeno logaritmico. Sì, per definir […]

Giuoka tu, ke invece io no

la conta e il nascondino

Il bello del gioco vien giocando. Ci troveremmo impreparati dinanzi alla complessità della vita se da piccoli non avessimo fatto alcuni giochi, perfetti per allenarsi a fluttuare nelle bizzarrie del mondo. La mosca cieca, per esempio. Situazione in cui preferisci non essere al centro, ma di fatto ci sei perché lo ha decretato la conta. L’ obiettivo […]

Dimmi kome lo kiami e ti dirò ki sej

Posta

Un’enciclica sul Ciclo. Il ciclo, ormai lo si chiama così. Anche se ad essere precisi il ciclo dura altro che 4 giorni: ne dura ben 28 come l’abbonamento telefonico.  Il ciclo femminile è quell’ambaradan caratterizzato da umori alterni, spesso mefitici che, dicono, segua i ritmi di lune e maree. In realtà per molte di noi preferisce decisamente far di […]

Ki tace, non piacje

Triangolo delle Bermuda

Una voce nell’urticante silenzio dissenso. Normale, quando scrivi una storia che ti piace, pensare di proporla a un editore. In uno slancio di pienezza ti vien da pensare che tra tante, almeno una casa editrice possa essere interessata a valutarne le potenzialità, ovviamente le aree di miglioramento; perché no, una possibile vita letteraria nel mondo […]

Parla kuome mangj

Giallo e salvagente

Il lessico fluido dei tempi moderni. Seduta davanti al monitor sto editando una client list updatata: in effetti questa mattina e per tutta la week ho deciso di fare nuove offerte customizzate. Il problema è l’approccio visual. La grafica delle caselle è proprio downsized e lo screen è tutto pixelato; sto aspettando il softwarista junior per uploadarmi gli aggiornamenti e così […]

Nuovo stile kontraktual: muordi e fuggi

petali

Contratti a tempo…indeciso. Mi fanno il contratto, non me lo fanno; contratto si, contratto no…. Ormai funziona come l’infatuazione primaverile, quella roulette di petali alla quale, sprofondata in un bel prato fiorito, affidi le tue trepidazioni amorose. Poi, lo sai bene, il gioco della margherita funziona più o meno. Se l’ultimo petalo decreta “non mi ama”, […]